Mesoterapia

Per mesoterapia si intende l’iniezione intradermica distrettuale di uno o più farmaci in piccolissime dosi su una determinata zona della cute, attraverso aghi sottili e corti. Lo scopo di questa terapia è favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso, disintossicare l’organismo e migliorare tonicità ed elasticità della cute. L’azione delle iniezioni in mesoterapia, è infatti di tipo antinfiammatorio, vascolare e lipolitico. Tale metodica è utilizzata spesso con buoni risultati per il trattamento della cellulite delle adiposità distrettuali (PEFS pannicolopatia edemato fibro sclerotica), oppure per contrastare inestetismi vascolari causati da insufficienza veno-linfatica degli arti inferiori.

L’idea che la mesoterapia possa eliminare completamente la cellulite suscita molte aspettative e, di conseguenza, molte delusioni. In realtà ciò che si riesce a fare, tramite questa tecnica, è favorire l’assorbimento del ristagno dell’acqua (edema) che fuoriesce dai vasi capillari e ristagna nelle parti più ricche di tessuto adiposo in quanto avvolge le cellule di grasso. Nella lotta ai cuscinetti, infatti, ciò che bisogna combattere non è il grasso, che è una componente importante del corpo umano poiché ne costituisce la riserva energetica, bensì la cellulite, che è un accumulo adiposo reso inutilizzabile dal ristagno di liquidi. Questo spiega anche il motivo per cui molte ragazze, pur andando in palestra e seguendo una dieta ipocalorica, non riescono a ridurre l’accumulo di cellulite. Per far ciò è necessario prima eliminare l’edema che circonda le cellule adipose.

La paziente che si sottopone alla mesoterapia vedrà risultati immediati laddove è presente un forte ristagno di liquidi. Nel casi, però, in cui la cellulite si è ormai organizzata in una fase avanzata (sclerotica o fibrosclerotica) il trattamento funziona lo stesso, ma il risultato diventa evidente solo se la paziente, contemporaneamente al trattamento mesoterapico, mette in atto altre strategie (per esempio la dieta controllata e l’attività fisica costante) necessarie per bruciare grasso e riattivare la circolazione sanguigna.

In caso di cellulite sclerotizzata (che rende la cute dura al tatto e dolente), presente da diverso tempo, il trattamento è meno efficace, soprattutto da un punto di vista estetico. A volte si ottiene un effetto benefico che, però, non è visibile immediatamente, ma solo dopo qualche tempo. In altri casi, invece, il problema estetico non viene risolto: si ottengono però altri benefici grazie alla riattivazione della circolazione. E’ fondamentale che il medico spieghi alla paziente che il tipo di risultato è possibile ottenere nel suo caso con un trattamento di mesoterapia.