Radiofrequenza

Per Radiofrequenza s’intende una tecnica assolutamente non invasiva che sfrutta l’emissione di onde radio per determinare formazione di calore nel derma, calore che si propagherà verso gli strati superficiali della cute. Quindi in pratica si ha una produzione endogena di calore, che sarà in grado di stimolare la sintesi di nuovo collagene.

Esistono vari tipi di radiofrequenza le cui onde vengono veicolate da manipoli diversi per dimensione (a seconda se si trattano zone delicate/piccole come quelle del viso o zone più estese come un addome od una gamba) o per caratteristiche (monopolare, bipolare, capacitivo o resistivo). Il corretto utilizzo di queste onde permette al medico di poter magnificare gli effetti sia sul viso che sul corpo senza l’utilizzo di aghi, anestesie, farmaci o bisturi. Basterà solo una buona dose di crema conduttrice!

I risultati saranno visibili sin dalle prime sedute e si mantengono costanti nel tempo.

Come dicono spesso le pazienti, le sedute sono simili ad una coccola; un piacevole calore avvolge il corpo là dove si passa col manipolo. La durata di ogni seduta varia in base alla zona da trattare (mediamente 40 minuti) e non è richiesta nessuna particolare attenzione dopo il trattamento; difatti il ritorno alla socialità è pressoché immediato! Ovviamente si consiglia l’utilizzo di creme idratanti e con fattore di protezione elevato da applicare sulle zone trattate nei giorni successivi.

Le principali indicazioni di tale tecnica sono:

    • Trattamento delle rughe
    • Trattamento del rilassamento cutaneo con ripristino della tonicità (effetto lifting)
    • Trattamento della cellulite
    • Stimolazione del circolo linfatico con eliminazione del gonfiore da stasi
    • Trattamento dell’acne attiva
    • Ossigenazione dei tessuti