Tossina Botulinica

La tossina botulinica è, a dosi terapeutiche, un farmaco per iniezioni intramuscolari ad effetto locale: iniettata in muscoli iperattivi, essa induce una riduzione selettiva della contrattilità muscolare che dipende dalla dose iniettata, ma che è comunque sempre reversibile.

Il razionale del trattamento con tossina botulinica è quello di indurre, nei muscoli iniettati, una debolezza sufficiente a ridurre le rughe di espressione del terzo superiore del volto.

Una volta iniettata nei muscoli da trattare i risultati si vedranno nel giro di circa 10 giorni e durano circa 4/5 mesi.

Le tossine impiegate sono sempre più purificate, per evitare lo sviluppo di anticorpi che vanificherebbero gli effetti della cura.

La produzione di anticorpi si verifica più facilmente se le iniezioni sono effettuate troppo spesso e in dosaggi molto elevati.

Le controindicazioni sono minime: ptosi palpebrale (caduta della palpebra superiore), ematomi, leggera febbre.

Si tratta, comunque, di effetti collaterali temporanei e reversibili, visto che l’efficacia della tossina è limitata nel tempo (dura dai tre ai sei mesi).